Consulenza

Cosa accadrebbe se…?

“Cosa accadrebbe se” un qualunque evento si presentassi impattando in maniera irreversibile il tuo patrimonio e minando tutte le tue risorse? Sapreste rispondere a questa domanda? Noi abbiamo provato a farlo!

Attraverso la “Diagnosi dei Rischi” possiamo dare una risposta a questa domanda… individuando, mappando e quantificando tutti i rischi che metterebbero in crisi la tua tranquillità.

Ecco di seguito i più importanti rischi che potrebbero lasciare te e la tua famiglia senza soldi.

1) MENO ENTRATE:

Mettere al sicuro l’ossigeno che permette ad ogni famiglia di respirare ogni mese;

2) PERDITA BENI:

Proteggere i beni, accumulati durante l’intera vita. Individuare tutte le possibili responsabilità;

3) PERDITA RISPARMIO:

Poggiare i risparmi su una base solida di protezione, pianificando la liquidità.

4) BLOCCO EREDITA’:

Lasciare quanto di buono si è costruito nell’intera vita alle persone care, senza intoppi, senza liti e senza erosioni di patrimonio.

Solo grazie ad una accurata “Diagnosi” possiamo quantificare la tua personale esposizione per ogni rischio riportato nella mappa e poter riprogettare la tua sicurezza economica.

Compila il form per ottenere la nostra risorsa di consulenza per un "futuro senza sorprese"

7 + 2 =

In che cosa consiste e che cosa otterrò con la Diagnosi dei rischi?

 La Diagnosi dei Rischi è l’individuazione e la quantificazione dei potenziali rischi connessi ad ogni singola persona.

Si può fare una Diagnosi dei Rischi per:

  • Qualsiasi tipo di lavoratore. Infatti, grazie alla delega che ci permetterà di recuperare l’estratto conto previdenziale, riusciremo a:

– Calcolare l’importo totale dei contributi versati e quanto si sono rivalutati.

– Calcolare l’esatto importo dell’attuale pensione di invalidità, inabilità e superstiti maturato grazie al totale dei contributi versati.

– Calcolare l’effettivo reddito mancante in caso di grave invalidità o premorienza e l’impatto economico che avrebbe su di te e sulla tua famiglia.

  • I proprietari di immobili o terreni. Avremo la lista completa di tutti i beni personali registrati al catasto per controllare l’esattezza dei dati, individuare le responsabilità da trasferire, calcolare il valore di ricostruzione a nuovo dei fabbricati e decidere quali garantire dai rischi che potrebbero distruggerli.
  • Qualsiasi persona che abbia intenzione di sottoporsi alla diagnosi dei rischi riuscirà, con il nostro aiuto, a:

– Individuare tutte le responsabilità personali e lavorative di ogni componente del nucleo familiare;

– Valutare la proporzione tra patrimonio immobiliare e liquido;

– Se sei un lavoratore, avere una prima stima di quando andrai in pensione e con quanto;

– Se sei un pensionato, conoscere che impatto economico potrebbe avere il rischio di non autosufficienza;

– Conoscere in quale modo tutti i beni finirebbero in successione, quali criticità ci sarebbero e cosa si può fare per evitare blocchi successori.

 

Grazie alla diagnosi dei rischi puoi contrastare i rischi a maggior impatto economico

La diagnosi dei rischi è stata progettata per evidenziare tutti i rischi a maggior impatto economico che possono portare una persona o addirittura un’intera famiglia ad affrontare una crisi economica anche irreversibile.

Per individuare questi rischi, abbiamo lavorato secondo il criterio del Risk Management, dividendoli in quattro categorie:

1) Bassa frequenza e bassa gravità:

Tutti i rischi a bassa frequenza e a bassa gravità li puoi tranquillamente assumere in proprio dato che accadono raramente e se ti accadono, non ti mettono in difficoltà economica.

2) Alta frequenza e bassa gravità:

Tutti i rischi ad alta frequenza e bassa gravità necessitano di prevenzione per diminuire la frequenza. Investi sulla prevenzione e anche questi rischi li puoi assumere in proprio.

3) Alta frequenza e alta gravità:

Questi rischi, se possibile, devono essere eliminati.

4) Bassa frequenza e alta gravità:

Tutti i rischi a bassa frequenza ma ad alta gravità, non possono essere sostenuti individualmente, devono necessariamente essere trasferiti correttamente alla collettività.

Il nostro obiettivo è quello di darti la chiave per difenderti dalle insidie della vita e dalle proposte inadeguate fatte da assicuratori generalisti, banche e poste.

Da un lato hai lo Stato che ti chiede sempre più contributi e ti da sempre meno. Dall’altro hai gli assicuratori che dovrebbero guidarti per integrare quello che lo Stato non ti dà ma si limitano semplicemente a farti delle proposte a caso. In tutto questo nel mezzo ci stai tu.

La Mappa dei Rischi

Esistono molte difficoltà nella vita che possono metterla in rischio. Noi ne abbiamo identificato quelle che possono risultare maggiormente spiacevoli quando si verificano imprevisti che potrebbero accadere durante l’intero ciclo della vita.

 

 Le minacce che possono metterti in maggiore difficoltà sono principalmente quattro:

1)PERDITA DELLE ENTRATE:

– Gravi invalidità

– Premorienza

– Vivere a lungo

2)PERDITA DEI BENI:

A causa di fattori esterni, ad esempio, incendi o eventi atmosferici come alluvioni e terremoti.

A causa delle tue responsabilità potresti mettere in situazione di pericolo, ad esempio, il tuo veicolo, figli minori, i tuoi immobili, la tua vita privata o professionale.

3) PERDITA DEL RISPARMIO:

– Zero obiettivi

– Zero pianificazione

– Zero diversificazione

4) BLOCCO EREDITÀ:

– Zero conoscenza delle leggi in vigore

– Zero pianificazione